Nuove linee guida per la Svizzera digitale

Berna, 06.09.2018 - Il Consiglio federale vuole che la Svizzera sfrutti al meglio le opportunità offerte dalla digitalizzazione. Per questo il 5 settembre ha adottato la Strategia "Svizzera digitale" valida per i prossimi due anni. Nell'ambito di questa Strategia, il Consiglio federale istituirà anche un gruppo di lavoro sul tema dell'intelligenza artificiale e sosterrà iniziative attorno al concetto di smart city. Inoltre l'Amministrazione federale intensificherà il dialogo con gli attori interessati o direttamente coinvolti, in particolare con i Cantoni.

La Strategia "Svizzera digitale" 2018 definisce gli obiettivi da raggiungere e le linee guida in relazione alla digitalizzazione in tutti gli ambiti di vita determinanti. Sostituisce l'omonima Strategia del 2016 e stabilisce per i prossimi due anni diversi temi nuovi d'importanza centrale:

  • Il Consiglio federale istituirà un gruppo di lavoro sul tema dell'intelligenza artificiale interno all'Amministrazione federale e posto sotto la guida della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) che consentirà uno scambio di vedute e conoscenze, e il coordinamento delle posizioni della Svizzera all'interno degli organismi internazionali. Entro l'autunno 2019 il gruppo di lavoro sottoporrà al Consiglio federale una panoramica delle misure esistenti, una valutazione dei nuovi ambiti d'intervento, così come raccomandazioni per un utilizzo trasparente e responsabile dell'intelligenza artificiale.
  • Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) preparerà entro la metà del 2019 un progetto e un piano di misure per sostenere le città, i Comuni e i Cantoni nello sviluppo di smart city, smart village e smart region.
  • Con la digitalizzazione aumenta la complessità dei compiti dell'Amministrazione federale. Il Consiglio federale intende pertanto promuovere metodi di lavoro e forme di collaborazione innovativi e interdisciplinari. A tale scopo, entro metà 2019 i Dipartimenti e la Cancelleria federale esamineranno quali tematiche concrete si presterebbero a procedure sperimentali, indipendenti dalle strutture esistenti e dai compiti quotidiani, e studieranno le opzioni di realizzazione.
  • Entro la fine del 2018 il Consiglio federale intensificherà il dialogo con i Cantoni su questioni prioritarie legate alla digitalizzazione.

Attuazione concreta

Le attività di attuazione della Strategia in seno all'Amministrazione federale sono pubblicate in un piano d'azione, aggiornato tutti gli anni, che concretizza l'orientamento della Strategia. Quest'ultimo riguarda un gran numero di ambiti di vita e campi d'azione, quali la digitalizzazione nel settore dei trasporti e dell'energia, la formazione e la ricerca, l'economia, la tutela dei giovani, l'e-government e i rischi informatici. La Svizzera digitale è un'opera comune delle autorità a tutti i livelli, dell'economia, della scienza, della società civile e della politica. Nel piano d'azione sono ora elencati anche progetti importanti a livello nazionale di attori esterni alla Confederazione (ad esempio iniziative nell'ambito della ricerca, progetti in ambito tecnologico e della digitalizzazione).

Il Gruppo di coordinamento interdipartimentale "Svizzera digitale" della Confederazione, presieduto dal DATEC, assicura l'attuazione mirata e il coordinamento della Strategia "Svizzera digitale". Come avvenuto finora, è assistito a livello amministrativo e contenutistico dalla Direzione operativa "Svizzera digitale" dell'Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM. Nuovo è il maggiore coinvolgimento nei lavori di attuazione della Conferenza dei segretari generali (CSG).

Sviluppo comune della Strategia

L'Amministrazione federale non può definire da sola la Svizzera digitale: anche l'economia, la scienza, la politica e la società civile del nostro Paese sono sollecitate. Per questo è concepita come strategia "multistakeholder". Il Consiglio federale invita i differenti gruppi d'interesse a contribuire a una Svizzera digitale conformemente alle linee guida menzionate sopra ed esorta allo scambio d'informazioni in merito al continuo sviluppo della Strategia e alle rispettive attività di attuazione ("dialogo digitale"). 

 Lo sviluppo della nuova Strategia è avvenuto in più fasi attraverso uno scambio di informazioni tra tutti i gruppi d'interesse. Alla Conferenza nazionale Svizzera digitale tenutasi il 20 novembre 2017 si è dibattuto sui temi centrali. A marzo 2018 l'UFCOM ha realizzato un sondaggio online sugli obiettivi della Strategia durante il quale sono stati raccolti circa 900 riscontri. Il 10 aprile 2018 i risultati della Conferenza e del sondaggio sono stati discussi e valutati in un workshop con rappresentanti della Confederazione, dell'economia, della scienza e della società civile.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa, Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Tel. +41 58 460 55 50, media@bakom.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale delle comunicazioni
http://www.ufcom.admin.ch

Segreteria generale del DDPS
http://www.vbs.admin.ch

swisstopo – Ufficio federale di topografia
http://www.swisstopo.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/medienmitteilungen.msg-id-72053.html