Monitoraggio dell’educazione in Svizzera: pubblicato il primo rapporto nazionale sull’educazione

Berna, 04.02.2010 - UFFT/CDPE. La Confederazione (DFE/DFI) e i Cantoni (CDPE) si sono accordati riguardo alla realizzazione di un monitoraggio dell’educazione a lungo termine. Questo processo è sfociato per la prima volta in un rapporto nazionale sull’educazione, presentato ai committenti della Confederazione e dei Cantoni il 4 febbraio 2010 a Berna, durante una conferenza stampa.

La Costituzione conferisce a Confederazione e Cantoni il compito di collaborare nel settore dell’educazione e di provvedere, insieme, a un’elevata qualità e permeabilità dello spazio formativo svizzero. Uno strumento per adempiere tale compito è il monitoraggio dell’educazione in Svizzera, che cade sotto la responsabilità del Dipartimento federale dell’economia DFE, del Dipartimento federale dell'interno DFI e della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione CDPE.

Ne è risultato un primo rapporto nazionale sull’educazione. Il Centro svizzero di coordinamento della ricerca educativa CSRE, rappresentato dal capo progetto Prof. Stefan C. Wolter, ha presentato il rapporto all’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT e alla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione CDPE durante una conferenza stampa svoltasi nella Casa dei Cantoni a Berna.

Il rapporto sull’educazione 2010, di oltre 300 pagine, raccoglie le attuali conoscenze sul sistema educativo svizzero. Esso contiene tutti i dati provenienti dai settori ricerca, statistica e amministrazione relativi all’intero sistema educativo, dalla scuola dell’infanzia alla formazione continua. Il contenuto e la panoramica valutativa del rapporto, che tengono conto globalmente della complessità del sistema educativo, sono di grande interesse per molti operatori del ramo e rappresentano un elemento importante del processo di monitoraggio dell’educazione. Durante la stesura del primo rapporto svizzero sull’educazione è stato possibile beneficiare delle esperienze di una fase pilota: nel 2006 era stata pubblicata una versione pilota del rapporto, commissionata dalla Confederazione e dai Cantoni.

Durante la conferenza stampa, la direttrice dell’UFFT, Ursula Renold, e il segretario generale della CDPE, Hans Ambühl, hanno segnalato la novità del nuovo processo di monitoraggio dell’educazione: per la prima volta Confederazione e Cantoni si accordano in merito a una strategia relativa all’ulteriore sviluppo del spazio formativo svizzero e alla sua integrazione nel loro spazio giuridico.

Il rapporto sull’educazione contiene diversi risultati, ma nessuna istruzione diretta concernente la politica dell’educazione. Alla pubblicazione fa seguito una valutazione, diretta dal DFE/DFI e dalla CDPE, in collaborazione con altri operatori del settore educativo. Da tale analisi risultano:

  1. Decisioni relative all’ulteriore sviluppo del spazio formativo svizzero. La Confederazione integra le conclusioni nel suo messaggio ERI 2013-2016, i Cantoni, nella misura in cui sono coinvolte le attività di coordinamento intercantonale, le integrano nel programma d'azione della CDPE. A livello cantonale i risultati del monitoraggio sull’educazione confluiscono nelle disposizioni cantonali;
  2. Conoscenze volte a migliorare il corpus di dati: Confederazione e Cantoni si accorderanno sulle lacune conoscitive relative al spazio formativo svizzero che devono essere colmate prioritariamente nei prossimi anni. Ciò verrà attuato nel quadro dei progetti di ricerca e di statistica.

Nel 2014 sarà disponibile un nuovo rapporto sull’educazione che mostrerà lo stato del raggiungimento degli obiettivi e darà inizio a una nuova fase quadriennale di valutazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Rapporto sull’educazione 2010:
Prof. Dott. Stefan C. Wolter, direttore Centro svizzero di coordinamento della ricerca educativa, tel. 079 370 94 04, stefan.wolter@skbf-csre.ch

Monitoraggio dell’educazione:
UFFT: Helen Stotzer, responsabile della comunicazione, tel. +41 (0)31 322 21 24, helen.stotzer@bbt.admin.ch
CDPE: Gabriela Fuchs, incaricata della comunicazione, tel. +41 (0)31 309 51 12, presse@edk.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) - a partire dal 1.1.2013 SEFRI
http://www.bbt.admin.ch/

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/medienmitteilungen/test-bit.msg-id-31470.html