Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo (OCSE)

Per i suoi 30 Paesi membri l’Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo (OCSE) funge da piattaforma di valutazione e miglioramento della politica in materia di economia, finanza, formazione, scienza, socialità, ambiente e sviluppo. La Svizzera è uno dei 20 Stati che hanno partecipato alla costituzione dell’OCSE, entrata in funzione in 1961.



Ambiti di attività dell’OCSE

L’OCSE offre una piattaforma che consente agli Stati membri di discutere, rielaborare e migliorare le loro politiche in materia di economia, finanza, formazione, socialità, ambiente e sviluppo. Nel contesto della globalizzazione i governi condividono le loro esperienze e si impegnano a trovare soluzioni comuni per problematiche affini, cercando soprattutto di migliorare il coordinamento e aumentare la coerenza della politica nazionale e internazionale in materia di formazione.

Modalità operative dell’OCSE

L’OCSE e la sua Segreteria elaborano statistiche, analisi e previsioni di tipo economico e sociale.
I governi degli Stati membri si incontrano regolarmente nelle riunioni dei comitati, dove condividono le loro esperienze (peer reviews), cercano soluzioni a problemi comuni, identificano le buone pratiche, sviluppano standard internazionali e coordinano le loro politiche a livello nazionale e internazionale.

Utilità dell’OCSE per la Svizzera

L’OCSE offre alla Svizzera una piattaforma internazionale per difendere i propri interessi, le consente di collaborare all’elaborazione di standard internazionali e mette a disposizione un forum per l’apprendimento sistemico e interistituzionale (peer learning). La Svizzera ha inoltre partecipato a vari studi dell’OCSE sulla formazione professionale: Learning für Jobs, Skills Beyond School e Systemic Innovation in VET.

Per la SEFRI sono molto rilevanti i lavori del Directorate for Education and Skills (EDU), del Directorate for Science, Technology and Industry (STI) e del PISA Governing Board. La Svizzera è rappresentata anche in due organi importanti per la formazione professionale: il Group of national experts on vocational education and training (organo specializzato) e l’Education Policy Committee EDPC (organo direttivo sovraordinato), nell’ambito dei quali si adopera per una migliore comprensione, una maggiore visibilità e una corretta descrizione della formazione professionale svizzera a livello internazionale. Inoltre, la Confederazione e i Cantoni partecipano al programma PISA (Programme for International Student Assessment), che ogni tre anni verifica le competenze dei quindicenni scolarizzati nelle aree della comprensione della lettura, della matematica e delle scienze per poi effettuare un confronto internazionale.

Le attività OCSE in ambito formativo comprendono in particolare:

  • lo sviluppo di indicatori
  • il confronto di sistemi
  • gli studi sui singoli Paesi
  • gli studi sulle questioni formative di attualità

Ulteriori informazioni

Contatto

SEFRI, Benedikt Hauser

Capodivisione supplente Cooperazione in materia di formazione
T +41 58 462 68 32

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/cooperazione-internazionale-nella-formazione/l_organizzazione-per-la-cooperazione-economica-e-lo-sviluppo--oc.html