2.2 Impostazione della formazione

La formazione professionale di base è caratterizzata dall’interazione fra teoria e pratica. La formazione di base ad impostazione aziendale è di gran lunga la forma più diffusa. Tuttavia, la formazione può anche avere un’impostazione scolastica.



2.2.1 Organizzazione della formazione

fingerzeig


Formazione di base ad impostazione aziendale (FOA)

A livello normativo, viene disciplinata soprattutto la formazione di base ad impostazione aziendale, che si divide in:

  • formazione professionale pratica, svolta in un’azienda di tirocinio, in una rete di aziende di tirocinio o presso altri istituti riconosciuti;
  • formazione scolastica, svolta nelle scuole professionali, prevede l’insegnamento delle conoscenze professionali e della cultura generale;
  • corsi interaziendali (CI), a complemento della formazione professionale pratica e della formazione scolastica se la futura attività professionale lo richiede
fingerzeig


Formazione di base ad impostazione scolastica (FOS)

La formazione di base ad impostazione scolastica (FOS) si svolge prevalentemente in un istituto scolastico, ma prevede anche uno o più stage pratici come parte integrante della formazione professionale pratica. I partner possono specificare le modalità di attuazione della FOS all’interno degli atti normativi.


2.2.2 Offerte formative

La formazione professionale di base può durare due, tre o quattro anni. La formazione professionale su due anni, che conferisce il certificato federale di formazione pratica (CFP), consente ai giovani con abilità prevalentemente pratiche di conseguire un titolo federale, garantendo loro l’accesso all’apprendimento permanente. Le formazioni professionali di base su tre e quattro anni, che conferiscono l’attestato federale di capacità (AFC), permettono di acquisire le qualifiche necessarie per esercitare una determinata professione e di accedere alla formazione professionale superiore.

I contenuti formativi specifici possono essere veicolati in due modi: nel livello CFP tramite orientamenti e nel livello AFC tramite orientamenti o indirizzi professionali.

L’insegnamento della cultura generale, distribuito su tutta la durata della formazione, permette di acquisire competenze fondamentali per orientarsi nella vita della società e per superare le sfide sia nella sfera privata sia in quella professionale.

L’insegnamento dell’educazione fisica nella formazione professionale di base è obbligatorio. Determinate in base al numero di lezioni annuali di insegnamento professionale e di cultura generale, le lezioni di educazione fisica variano da 40 a 80 all’anno e sono disciplinate all’interno del «Programma quadro d’insegnamento dell’educazione fisica durante la formazione professionale di base».

fingerzeig


I corsi di recupero e i corsi facoltativi integrano le lezioni della scuola professionale

In aggiunta alle lezioni obbligatorie, le persone con scarso rendimento frequentano dei corsi di recupero. Questi corsi servono ad approfondire le materie obbligatorie o a recuperare eventuali ritardi nell’apprendimento. Oltre alla formazione scolastica, le persone in formazione che lo desiderano frequentano corsi facoltativi, che possono riguardare temi specifici della professione o tematiche di cultura generale.

La maturità professionale federale integra la formazione professionale di base di livello AFC con una formazione generale approfondita. Può essere conseguita durante o dopo la formazione professionale di base. L’attestato federale di maturità professionale conferisce il diritto di essere ammessi al primo livello di studio (bachelor) delle scuole universitarie professionali.


2.2.3 Permeabilità

La formazione professionale di base si caratterizza per un’elevata permeabilità. In caso di apprendimenti acquisiti può essere concessa una dispensa da alcune lezioni o parti d’esame oppure una riduzione della durata della formazione.

Dopo aver concluso una formazione professionale di base di livello CFP gli apprendimenti acquisiti possono contare ai fini di una formazione professionale di base di livello AFC, al termine della quale è possibile scegliere tra circa 400 esami di professione ed esami professionali superiori e oltre 50 cicli di formazione delle scuole specializzate superiori. Inoltre, tramite un esame complementare (passerella) i titolari della maturità professionale possono iniziare gli studi presso una scuola universitaria.


2.2.4 Modalità organizzative della formazione

La formazione professionale di base prevede diverse modalità organizzative. Lo scopo è garantire che la formazione possa concretizzarsi in modo efficiente per sfruttare le sinergie e preservare le risorse. Sono possibili le seguenti modalità:

  • raggruppare diverse formazioni professionali di base in un campo professionale;
  • definire indirizzi professionali con contenuti diversi nella formazione professionale pratica e nella scuola professionale;
  • definire orientamenti con contenuti diversi nella formazione professionale pratica e uguali nella scuola professionale;
  • sfruttare le sinergie con una formazione professionale di base affine. 
https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/formazione-professionale-di-base/handbuch-prozess-der-berufsentwicklung/2-aspekte-der-berufsentwicklung/2-2-ausbildungsstrukturen.html