3.2 Fase 2: Profilo di qualificazione

L’obiettivo di questa fase è quello di creare o rielaborare un profilo di qualificazione definendo così i risultati dell’apprendimento della formazione professionale di base. Il profilo di qualificazione viene esaminato dalla SEFRI.

BE_Schritt2_i


3.2.1 Struttura e definizione dei requisiti

Il profilo di qualificazione, principale strumento della formazione professionale di base, comprende il profilo professionale, la tabella delle competenze operative e il livello richiesto per la professione e costituisce il fondamento dell’ordinanza e del piano di formazione. I campi di competenze operative contenuti nel profilo di qualificazione determinano l’impostazione della formazione (griglia delle lezioni, corsi interaziendali) e le procedure di qualificazione.

Profilo professionale

fingerzeig


Il profilo professionale è comprensibile anche per i non specialisti e riassume gli aspetti essenziali della professione.

Abbildung 4i

La tabella illustra le competenze operative raggruppate nei relativi campi e funge da base per l’elaborazione degli atti normativi e delle procedure di qualificazione e per il confronto della professione a livello internazionale. Le units of learning outcomes descritte nell’ECVET corrispondono in Svizzera alle competenze operative.

Campi di competenze operative: questi campi raggruppano competenze operative affini. Nella formazione professionale di base fungono anche da unità strutturali della formazione nei tre luoghi deputati e delle procedure di qualificazione.

Competenze operative: una persona è competente a livello operativo quando è in grado di eseguire compiti e attività professionali in maniera autonoma, orientata ai risultati, corretta e flessibile. Le competenze operative devono essere formulate in modo da essere chiaramente riconducibili alla loro modalità di acquisizione.

Livello richiesto per la professione

Nel profilo di qualificazione è riportato il livello richiesto per la professione, che si deduce dai requisiti per l’adempimento delle competenze operative e dalle conoscenze di cultura generale necessarie per la formazione professionale di base.


3.2.2 Elaborazione del profilo di qualificazioneazione.

fingerzeig


Per l’elaborazione del profilo di qualificazione occorre avvalersi di un accompagnamento pedagogico-professionale.

L’elaborazione di un profilo di qualificazione è un compito complesso, che richiede un’ottima conoscenza del campo professionale e degli sviluppi in corso nonché uno spiccato talento nella formulazione del profilo stesso e delle competenze operative. Per questo la SEFRI consiglia agli organi responsabili di avvalersi di un accompagnamento pedagogico-professionale e può fornire i contatti necessari.

Il profilo di qualificazione viene elaborato secondo le seguenti tappe:

  • sintesi delle situazioni e delle attività tipiche della professione;
  • futuro della professione: la formazione professionale di base deve rimanere valida nel tempo, occorre quindi tenere conto delle tendenze attuali e delle prospettive per il futuro;
  • formulazione delle competenze operative: data l’importanza delle competenze operative per il proseguimento dei lavori, per la loro formulazione si raccomanda caldamente di avvalersi di un accompagnamento pedagogico-professionale;
  • elaborazione del profilo professionale: sulla base delle competenze operative vengono definiti gli aspetti principali della professione.
fingerzeig


La bozza del profilo di qualificazione viene esaminata dalla SEFRI.

Data la sua importanza per il proseguimento dei lavori e l’elaborazione degli atti normativi, la bozza del profilo di qualificazione viene esaminata dalla SEFRI e approvata dalla Commissione SP&Q. Solo allora è possibile iniziare la redazione del piano di formazione. In questo modo, l’organo responsabile ha la certezza di essere sulla strada giusta nella pianificazione dei lavori successivi e riconosce tempestivamente eventuali aspetti in comune con altre professioni. Durante l’elaborazione dell’ordinanza e del piano di formazione il profilo di qualificazione può ancora essere perfezionato o adeguato in base alle esigenze.

fingerzeig


Il profilo di qualificazione è contenuto nell’ordinanza.

Il profilo di qualificazione è sancito nell’ordinanza attraverso la definizione succinta del profilo professionale, delle competenze operative e dei relativi campi di competenze. Il livello richiesto per la professione è riportato nel piano di formazione.

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/formazione-professionale-di-base/handbuch-prozess-der-berufsentwicklung/3-prozess-der-berufsentwicklung/3-2-schritt-2--qualifikationsprofil.html