Associazioni professionali

Come trovare l’interlocutore giusto

Elaborare un nuovo regolamento d’esame

Modificare un regolamento d'esame (revisione parziale o totale)

A cadenza regolare l’organo responsabile deve aggiornare i regolamenti d’esame per adeguarli alle qualifiche richieste nel mondo del lavoro. La rapida applicazione di nuove conoscenze specialistiche e il veloce ritmo d’innovazione sono i tratti distintivi della formazione professionale superiore.

Il processo di revisione varia in base all'obiettivo perseguito e allo stato del regolamento d'esame (revisione totale e revisione parziale). Per maggiori informazioni sul tipo di processo rinviamo alla pagina Elaborare un nuovo regolamento d’esame.

Si parla inoltre di «lieve modifica» quando un regolamento d’esame rimane in vigore e le modifiche vengono inserite in un documento separato che integra il regolamento vigente. Illustriamo qui di seguito i tre processi di revisione.

Classificare un regolamento d’esame nel QNQ formazione professionale

Il sistema svizzero della formazione professionale forma gli specialisti di domani. All’estero, tuttavia, i loro titoli sono ancora troppo poco noti. Per aumentare la visibilità del nostro sistema duale e sottolinearne i pregi è stata posta in vigore il 1° ottobre 2014 l’ordinanza relativa al Quadro nazionale delle qualifiche (QNQ) per i titolari della formazione professionale. Il QNQ formazione professionale comprende otto livelli in cui sono classificati, secondo i rispettivi requisiti, tutti i titoli che rientrano nella formazione formale.

Ulteriori informazioni

Abrogare un regolamento d’esame

Anche per abrogare un regolamento d’esame in vigore la SEFRI mette a disposizione un modello.

Per maggiori chiarimenti è importante contattare la SEFRI tempestivamente.

Contributi per l'elaborazione di un regolamento d'esame

La Confederazione investe fino al 10 per cento dei fondi destinati alla formazione professionale per promuovere progetti di sviluppo e sostenere prestazioni particolari di interesse pubblico. La valutazione e il coordinamento dei progetti o delle domande avviene d'intesa con la Commissione federale della formazione professionale (CFFP). L'impiego dei fondi è disciplinato dagli articoli 54 e 55 LFPr e può includere un sostegno per la revisione e l'elaborazione dei regolamenti d'esame. Promozione di progetti

Contributi per lo svolgimento di un esame federale

Secondo l'articolo 56 LFPr la Confederazione può concedere contributi per l'organizzazione di un esame federale. Per lo svolgimento degli esami federali (esame di professione ed esame professionale superiore) i contributi federali coprono al massimo il 60 per cento e, in casi eccezionali, l'80 per cento dei costi. Direttive e moduli

Svolgere un esame federale

Gli esami federali (EP/EPS) qualificano i professionisti per l’esercizio di attività professionali complesse. Gli organi responsabili degli esami definiscono le qualifiche professionali da conseguire e svolgono gli esami, stabilendo in tal modo il livello e le competenze professionali da raggiungere. Le condizioni per lo svolgimento degli esami e i criteri per la valutazione delle prestazioni figurano nel regolamento d’esame e nelle direttive.

In applicazione dell’articolo 1 LFPr e dell’articolo 1 OFPr, la SEFRI svolge ispezioni a campione durante gli esami. Le ispezioni hanno lo scopo di verificare come vengono attuate le disposizioni e come si svolgono gli esami al fine di garantire e sviluppare la qualità. Per garantire la qualità sono stati definiti alcuni criteri da tenere in considerazione durante lo svolgimento degli esami.

Per lo svolgimento degli esami le persone disabili hanno diritto a misure per la compensazione dell’handicap.

Procedura di ricorso

In caso di controversia sull’esito di un esame o sulla decisione di non ammissione a un esame la SEFRI è la prima istanza di ricorso. Seconda e ultima istanza di ricorso è il Tribunale amministrativo federale.

Ordinare gli attestati professionali e i diplomi federali

La SEFRI rilascia gli attestati professionali e i diplomi e tiene un registro dei titolari. Per maggiori informazioni si rimanda al promemoria e al formulario per l’ordine qui di seguito.

Garantire la qualità degli esami federali

Il fatto che le organizzazioni del mondo del lavoro siano responsabili dell’organizzazione degli esami costituisce la principale garanzia della loro qualità. In questo modo, infatti, le esigenze legate al mercato del lavoro godono della dovuta considerazione e diventano uno standard nazionale per la valutazione delle qualifiche. Altri strumenti a garanzia della qualità sono i regolamenti d’esame, costantemente aggiornati in base ai più recenti sviluppi. Inoltre, per ogni esame federale vi è una commissione d’esame, composta da esperti del settore, a cui compete la preparazione e la verifica dei compiti.

Verifica della coerenza

Al fine di incoraggiare la garanzia della qualità dal 1° luglio 2015 la SEFRI propone agli organi responsabili degli esami federali a sottoporre i propri esami federali a una verifica della qualità e della coerenza da parte di un istituto specializzato e di esperti indipendenti.

Obbligo di vigilanza della SEFRI

Conformemente all'articolo 42 capoverso 2 LFPr e all'articolo 27 OFPr, la Confederazione provvede alla vigilanza sugli esami federali. L'obiettivo è garantire che le attività degli organi responsabili siano conformi alle basi legali, in particolare ai regolamenti d'esame.
La SEFRI esercita il suo compito di vigilanza effettuando, tra l'altro, ispezioni durante gli esami e partecipando alle riunioni per l'attribuzione delle note e ad altre riunioni delle commissioni d'esame o delle commissioni per la garanzia della qualità. Ciò avviene in particolare:

  • dopo l'elaborazione o la revisione di un regolamento d'esame;
  • in caso di cambiamento dell'organo responsabile o del partner all'interno della SEFRI;
  • in caso di problemi (p. es. accumularsi di reclami o ricorsi all'autorità di vigilanza);
  • se lo richiede l'organo responsabile.

Gli organi responsabili informano i rispettivi responsabili di progetto della SEFRI sullo stato degli esami inviando i verbali delle riunioni di attribuzione delle note e delle altre riunioni delle commissioni d'esame e delle commissioni per la garanzia della qualità.

La garanzia e lo sviluppo della qualità degli esami federali competono principalmente agli organi responsabili. La SEFRI mette a disposizione uno strumento per lo sviluppo della qualità che gli organi responsabili possono utilizzare nell'ambito della preparazione e dello svolgimento degli esami.

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/la-formazione-professionale-superiore/esami-federali--in-generale/associazioni-professionali.html