Procedura di dichiarazione per i prestatori di servizi dell’UE/AELS

Il 1° settembre 2013 è entrata in vigore sia la legge federale del 14 dicembre 2012 sull’obbligo di dichiarazione e sulla verifica delle qualifiche professionali dei prestatori di servizi in professioni regolamentate (LDPS) sia l’ordinanza del 26 giugno 2013 sull’obbligo di dichiarazione e sulla verifica delle qualifiche professionali dei prestatori di servizi in professioni regolamentate (ODPS).

La LDPS e l’ODPS disciplinano la procedura di dichiarazione per i prestatori di servizi dell’UE/AELS che intendono svolgere in Svizzera una professione regolamentata per un massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile e creano così le basi legali necessarie per una verifica più rapida ed efficiente delle qualifiche professionali dei cittadini UE/AELS.

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/riconoscimento-dei-diplomi-esteri/base-legale-per-il-riconoscimento-dei-diplomi/procedura-di-dichiarazione-per-i-prestatori-di-servizi-dellue-ae.html