Cooperazione bilaterale nella ricerca

158

La Svizzera ha tutto l'interesse a presentarsi come polo per la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico altamente qualificato e a promuovere la cooperazione internazionale in questi settori tra persone e istituzioni. Per questo motivo la politica scientifica costituisce un tassello importante della politica estera svizzera. Ogni singola scuola universitaria o istituto di ricerca svizzero persegue la propria strategia internazionale: la Confederazione interviene soltanto a titolo sussidiario.

Il sostegno federale alla cooperazione internazionale nella ricerca e nello sviluppo s'inserisce principalmente nel quadro multilaterale delle organizzazioni di ricerca europee (come l'ESA o il CERN) e dei programmi di ricerca europei (in particolare i programmi quadro di ricerca dell'UE). A questi si aggiungono alcuni programmi di promozione specifici condotti con Paesi (limitrofi) europei.

A complemento di questa politica scientifica multilaterale focalizzata sul continente europeo, negli ultimi tempi la Confederazione ha intensificato i propri sforzi per sostenere nuove iniziative di cooperazione bilaterale tra la Svizzera e alcuni Paesi extraeuropei. Per attuare questa politica bilaterale, sono a disposizione essenzialmente i tre strumenti seguenti:

Ulteriori informazioni

Contatto

SEFRI, Mauro Moruzzi

Capodivisione
Relazioni internazionali
Einsteinstrasse 2
CH-3003 Berna

T +41 58 462 68 36

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/temi/cooperazione-internazionale-nel-campo-della-ricerca-e-dell-innov/cooperazione-bilaterale-nella-ricerca.html