ERA-NET

blau

© CERN


Messa in rete dello spazio europeo della ricerca

Lo strumento ERA-NET si rivolge alle istituzioni di promozione nazionali e regionali attive nello spazio europeo della ricerca. L'obiettivo della messa in rete consiste nel coordinare i programmi di ricerca e di innovazione nazionali e regionali e nel rafforzare lo spazio europeo per la ricerca nonché alcuni settori dell'industria europea.

Nell'ambito delle ERA-NET vengono pubblicati bandi di concorso comuni per progetti di ricerca e di innovazione transnazionali. I partner di progetto ricevono finanziamenti sulla base dei criteri di promozione nazionali delle singole regioni o dei singoli Paesi coinvolti. Il coordinamento delle ERA-NET è affidato a istituzioni di promozione partecipanti dei Paesi dell'UE o degli Stati associati.

Diversamente dal 7° programma quadro di ricerca, per Orizzonte 2020 (2014-2020) esiste soltanto un tipo di ERA-NET, ossia la ERA-NET Cofund. Nell'ambito di questo strumento le istituzioni di promozione interessate avviano bandi di concorso comuni nei quali la Commissione europea partecipa alla promozione dei relativi progetti con un importo che arriva a coprire fino al 33 per cento dei contributi nazionali. Inoltre, le istituzioni di promozione possono avviare ulteriori bandi di concorso, ma senza il cofinanziamento da parte della Commissione europea.

Le domande di progetto per nuove ERA-NET possono essere inoltrate nel contesto di «Orizzonte 2020».

Il 7° programma quadro di ricerca (2007-2013) contemplava due tipi di strumenti ERA-NET: le ERA-NET normali nei quali la Commissione europea si assumeva una parte delle spese di coordinamento delle istituzioni partecipanti e le ERA-NETplus in cui la Commissione europea cofinanziava anche le messe a concorso comuni. In quest'ultimo caso veniva bandito un solo concorso, mentre per le ERA-NET normali potevano essere banditi più concorsi, solitamente per progetti di entità inferiore.

Nell'ambito del 7° programma quadro di ricerca la Commissione europea ha promosso circa 80 progetti ERA-NET e 23 progetti ERA-NETplus.

Informazioni generali sulle ERA-NET del 7° programma quadro di ricerca, messe a disposizione dalla Commissione europea.

Partecipazione svizzera alle ERA-NET

In Svizzera la competenza organizzativa e decisionale (compreso un eventuale cofinanziamento) per i progetti e i bandi di concorso comuni ERA-NET spetta agli enti pubblici attivi nei vari settori tematici (FNS, Innosuisse, uffici federali). Questi enti comunicano tempestivamente alla SEFRI la loro intenzione di partecipare, possibilmente prima di presentare la loro domanda di progetto.

Nell'ambito del 7° programma quadro di ricerca (7° PQR) numerose organizzazioni svizzere (FNS, Innosuisse, uffici federali) hanno aderito a oltre 40 ERA-NET. I partecipanti svizzeri sono riportati nell'elenco dei progetti ERA-NET del 7° PQR. Le partecipazioni svizzere a Orizzonte 2020 sono riportate nell' elenco dei progetti delle ERA-NET Cofund di Orizzonte 2020.

Il ruolo della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI)
A livello nazionale la SEFRI è responsabile dell'analisi dello strumento ERA-NET e del posizionamento della Svizzera tramite il coinvolgimento degli enti interessati, l'aggiornamento costante delle partecipazioni e i contatti con le organizzazioni interessate per l'avvio di nuovi progetti ERA-NET.

I nuovi bandi di concorso ERA-NET vengono pubblicati sulla piattaforma Participant Portal H2020 e ERA-Learn. Per ulteriori informazioni e consulenza per sottomettere una domanda, Euresearch è responsabile.

Ulteriori informazioni

Contatto

SEFRI, Astrid Vassella

Informazioni

T +41 58 462 88 87

SEFRI, Roland Bühler

Bandi di concorso

T +41 58 464 71 41

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/temi/cooperazione-internazionale-nel-campo-della-ricerca-e-dell-innov/programmi-e-strumenti-di-collaborazione-nei-campi-della-ricerca-/era-net.html