Iniziative di programmazione congiunta

jpi

© JPI 

Sono uno strumento di intervento su scala paneuropea ideato per rispondere alle grandi sfide che la società si trova a dover fronteggiare. L’obiettivo della JPI (Joint Programming Initiative) è quello di favorire in Europa l’integrazione dei programmi di ricerca nazionali nei principali settori d’interesse.

Grazie alle iniziative di programmazione congiunta, gli Stati membri dell'UE e gli Stati associati possono definire assieme una visione futura in un determinato numero di tematiche di ricerca, elaborare un'agenda di ricerca strategica e unire i loro sforzi per il raggiungimento degli obiettivi. La programmazione congiunta è stata lanciata nel 2008 dalla Commissione europea: il processo di collaborazione fra gli Stati che vi aderiscono è strategico e strutturato, favorisce lo scambio di visioni e agende di ricerca comuni, consente di rispondere e reagire alle grandi sfide sociali come il surriscaldamento climatico, la sicurezza dell'approvvigionamento energetico e quella alimentare, l'invecchiamento in buona salute.

La partecipazione degli Stati membri alle iniziative di programmazione congiunta è su una base volontaria. In questo modo, possono scegliere liberamente le iniziative che ritengono più interessanti per la risoluzione di un problema o il raggiungimento di un obiettivo. Un altro punto di forza di questo tipo di programmazione riguarda la possibilità di affrontare assieme problematiche che, prese solo a livello nazionale, sarebbero difficilmente risolvibili, incentivando così la gestione comune delle limitate risorse per la ricerca, nonché lo sviluppo e lo sfruttamento dei punti complementari. I principali finanziatori della ricerca sono gli Stati aderenti.

Le dieci iniziative di JPI attualmente in corso sono le seguenti:

* Iniziative di programmazione congiunta a cui partecipa la Svizzera.

Per la Svizzera questa collaborazione nel campo della ricerca e dell'innovazione è di primaria importanza, poiché la scienza vive naturalmente degli scambi oltreconfine. Grazie alla SEFRI, la Svizzera è integrata nelle organizzazioni, nei programmi e nelle iniziative che riguardano questo ambito, e rappresentata negli organi direttivi.

Contatto

SEFRI, Daniel Egloff

Capounità
Innovazione nazionale

T +41 58 462 84 15

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/temi/cooperazione-internazionale-nel-campo-della-ricerca-e-dell-innov/programmi-e-strumenti-di-collaborazione-nei-campi-della-ricerca-/iniziative-di-programmazione-congiunta.html