Esame complementare passerella

Maturità professionale/maturità specializzata - scuole universitarie
 

mat-passerelle

L'esame complementare passerella maturità professionale/maturità specializzata – scuole universitarie è posto sotto la responsabilità della Commissione svizzera di maturità (CSM). L’esame può essere sostenuto nell’ambito delle due sessioni ordinarie dell'esame svizzero di maturità, organizzate dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ogni anno nelle tre regioni linguistiche, oppure in una scuola di maturità autorizzata dalla CSM a proporlo internamente.

L'attestato di superamento dell'esame non equivale a un attestato di maturità liceale, ma, se accompagnato da un attestato di maturità professionale o di maturità specializzata permette di iscriversi a tutti i cicli di studio offerti dalle scuole universitarie svizzere. L'attestato di superamento dell'esame consente di accedere a scuole universitarie estere soltanto se queste lo riconoscono.

La preparazione all’esame organizzato dalla SEFRI è libera: i candidati possono prepararsi da autodidatti oppure seguendo corsi preparatori proposti da varie istituzioni. Nelle scuole di maturità autorizzate, l’esame può essere sostenuto al termine di un corso preparatorio di un anno.

Programmi e procedure d’esame

Gli aspetti essenziali dell'esame (materie, programmi, procedure, criteri di valutazione, ecc.) sono disciplinati dall'ordinanza e dalle direttive.

Fino alla sessione invernale d’esame 2023 compresa si applicano le direttive 2020, entrate in vigore il 1° giugno 2019.

A partire dalla sessione estiva d’esame 2023 si applicano le direttive 2023, entrate in vigore il 1° giugno 2022.

Rispetto alle direttive previgenti si segnalano le seguenti principali novità:

  • nella materia prima lingua non è più prescritta la lunghezza del testo da redigere;
  • nell’ambito chimica della materia scienze sperimentali e nell’ambito storia della materia scienze umane e sociali sono state colmate alcune lacune in termini di contenuto ed alcuni obiettivi sono stati precisati;
  • nell’ambito geografia della materia scienze umane e sociali la parte di geografia regionale è ora articolata in quattro campi tematici. Per ogni sessione è definito un campo tematico oggetto d’esame.

Informazioni per i candidati all’esame organizzato dalla SEFRI

Prima lingua italiano

Seconda lingua

Il candidato sceglie almeno tre opere letterarie di autori diversi tra quelle proposte nelle seguenti liste:

Scienze umane e sociali – ambito geografia

A partire dalla sessione estiva d’esame 2023, nel modulo “geografia regionale”, per ogni sessione è definito un campo tematico oggetto d’esame.

Materiale autorizzato agli esami

Ulteriori informazioni sull’esame organizzato dalla SEFRI

Contatto

SEFRI, Patrizia Crameri
Consulente scientifica
Esami di maturità
T +41 58 462 11 58

SEFRI, Gabriella Meroni-Pfister
Segreteria
Esami di maturità
T +41 58 462 74 81

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/formazione/maturita/maturita-liceale/passerella.html