Il Consiglio federale vuole rivedere la legge sui politecnici federali

Berna, 21.11.2018 - Il 21 novembre 2018 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente la revisione parziale della legge sui politecnici federali (PF). Le modifiche riguardano in particolare i temi del governo d’impresa, il diritto in materia di personale, la vendita di energia e l’attuazione delle raccomandazioni del Controllo federale delle finanze (CDF).

Le modifiche proposte dal Consiglio federale alla legge sui PF riguardano in particolare i seguenti aspetti:

Adeguamento ai principi guida del governo d’impresa

La nuova normativa mira ad attuare nel settore dei PF due principi guida del rapporto del Consiglio federale sul governo d’impresa finora rimasti senza applicazione. Secondo i principi generali del governo d’impresa, gli organi delle unità rese autonome dovrebbero restare indipendenti gli uni dagli altri sul piano del personale. Entrambi i presidenti delle scuole, un direttore di un istituto di ricerca e un rappresentante dell’assemblea delle scuole universitarie sono attualmente membri del Consiglio dei PF con diritto di voto illimitato. Dal punto di vista della governance è consigliato limitarne il diritto di voto e stabilire per legge che debbano ricusarsi quando sono discusse questioni riguardanti la vigilanza.

Politica del personale

Le modifiche proposte rendono più flessibili le procedure di rinomina dei professori-assistenti e la possibilità per professori e professoresse di rimanere impiegati oltre l’età AVS.

Raccomandazioni del CDF

Sulla base di una raccomandazione del CDF, la normativa proposta specifica le competenze del Consiglio dei PF in materia di vigilanza. Per evitare incertezze giuridiche, nella legge sui PF viene specificato in quali casi il Consiglio dei PF decide in via definitiva e quando gli istituti del settore dei PF non possono ricorrere al Tribunale amministrativo federale.

Altre modifiche

La normativa proposta crea inoltre le basi legali per consentire la vendita a terzi di energia prodotta o acquistata in eccesso per uso proprio e il trattamento e l’analisi dei dati personali nell’ambito dell’insegnamento.

La consultazione si concluderà l’8 marzo 2019.


Indirizzo cui rivolgere domande

Silvia Studinger
Vicedirettrice
Capo della divisione Scuole universitarie
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI
silvia.studinger@sbfi.admin.ch
Tel.: +41 58 463 26 80



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-73036.html