Confederazione e Cantoni confermano i loro obiettivi per lo spazio formativo svizzero

Berna, 03.09.2019 - Il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) e la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) hanno aggiornato i loro obiettivi comuni in materia di politica della formazione. Gli obiettivi di lungo termine contenuti nella Dichiarazione 2015, tuttora rilevanti, sono stati rivisti e sviluppai in base ai risultati del Rapporto sul sistema educativo svizzero del 2018. La Dichiarazione 2019 formula inoltre due obiettivi nuovi: la gestione proattiva della trasformazione digitale e la promozione degli scambi linguistici e della mobilità. Entrambi si riferiscono a strategie federali e cantonali già esistenti.

Basandosi sui risultati del rapporto sul sistema educativo svizzero del 2018, Confederazione e Cantoni hanno riesaminato i loro obiettivi comuni, adeguandoli o sviluppandoli in funzione delle nuove sfide. Nella Dichiarazione 2019 i due attori confermano l’importanza delle loro priorità strategiche: gli obiettivi comuni sono tuttora rilevanti e continueranno pertanto a essere perseguiti in un’ottica di lungo termine.

Due obiettivi sono nuovi: il primo riguarda la trasformazione digitale, le sfide legate alla digitalizzazione del mondo del lavoro e della società e la capacità di cogliere le opportunità che vengono a crearsi (obiettivo comune 7). Il secondo concerne invece gli scambi e la mobilità. L’obiettivo è promuovere l’apprendimento delle lingue nel contesto nazionale e internazionale (obiettivo comune 8). Questi obiettivi fanno entrambi riferimento a strategie già esistenti in materia di digitalizzazione, approvate da Confederazione e Cantoni congiuntamente o singolarmente rispettivamente nel 2017 e nel 2018. L’obiettivo della scelta professionale o di un indirizzo di studio è inoltre stato esteso all’intero orientamento professionale, degli studi e di carriera e occupa ora una posizione che abbraccia più settori.

Dal 2011 Confederazione e Cantoni concordano una serie di obiettivi comuni, che pubblicano in una dichiarazione. Questi lavori sono riconducibili al mandato costituzionale secondo cui «la Confederazione e i Cantoni provvedono insieme nell’ambito delle rispettive competenze a un’elevata qualità e permeabilità dello spazio formativo svizzero» (art 61a cpv. 1 Cost.). Gli obiettivi comuni vengono aggiornati l’anno successivo alla pubblicazione del nuovo rapporto sul sistema educativo svizzero. Il primo aggiornamento, effettuato in base al Rapporto sul sistema educativo svizzero del 2014, risale al 2015.

Fondandosi sugli obiettivi comuni, DEFR e CDPE elaborano misure concrete – ciascuno entro i limiti delle proprie competenze – le attuano e contribuiscono così al raggiungimento degli obiettivi comuni. Il rapporto sul sistema educativo svizzero 2022 permetterà di valutare se e in che misura sono stati raggiunti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Confederazione: Comunicazione DEFR, tel. 058 462 20 07, info@gs-wbf.admin.ch
Cantoni: Servizio stampa CDPE, tel. 031 309 51 11, presse@edk.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-76284.html