Uno studio conferma l’importanza della rete swissnex per il settore della formazione, della ricerca e dell’innovazione

Berna, 21.02.2020 - Su incarico della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI), l’agenzia «Oxford Research» ha valutato la rete swissnex definendola un’organizzazione orientata al cliente, flessibile e dinamica, in grado di offrire un vantaggio competitivo ai partner pubblici e privati. Senza l’appoggio di swissnex, la maggior parte delle università, dei ricercatori e delle start-up non sarebbero riusciti a raggiungere tutti i loro obiettivi di internazionalizzazione. In futuro si dovrà lavorare per garantire una maggiore presenza di swissnex in Svizzera, investire di più nei progetti a lungo termine e promuovere in maniera mirata l’interazione tra le varie sedi.

Quasi vent’anni dopo la fondazione di swissnex Boston - il primo consolato scientifico al mondo organizzato in questa forma - Oxford Research ha confermato che la rete swissnex riveste un’importanza fondamentale per le attività di internazionalizzazione degli enti svizzeri che si occupano di formazione, ricerca e innovazione. Secondo lo studio, le cinque sedi swissnex di Bangalore, Boston, Rio de Janeiro, San Francisco e Shanghai sono fortemente radicate nei rispettivi sistemi ERI. Il loro alto livello di aggiornamento rappresenta un vantaggio per tutti i partner. Grazie a un modello organizzativo decentrato, le sedi swissnex sono in grado di combinare elevata flessibilità e creatività interdisciplinare, di adattare le loro priorità strategiche alle diverse sedi e di offrire ai partner servizi su misura per aiutarli a realizzare gli obiettivi di internazionalizzazione. La presenza fisica sul territorio, unita all’accessibilità dei servizi, rende questo modello organizzativo un particolare punto di forza di swissnex, soprattutto se confrontato con la situazione di altri Paesi.

Oltre l’80% dei partner ERI di swissnex che hanno preso parte a un sondaggio realizzato dall’agenzia incaricata di condurre lo studio si sono detti soddisfatti o molto soddisfatti dei servizi di cui hanno beneficiato. Senza l’appoggio di swissnex, il 70% non sarebbe stato in grado di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati, mentre il 75% ha dichiarato che sta pianificando di avviare una collaborazione o di intensificare quella già in corso.
Essere partner di swissnex permette alle università, ai singoli ricercatori e ai giovani imprenditori di accedere direttamente a un’ampia rete locale e di conoscerne il funzionamento e le opportunità. Sul lungo periodo swissnex ha consentito al 30% delle università svizzere di concludere accordi di cooperazione con istituzioni partner, mentre il 24% delle start-up è riuscita a sviluppare attività commerciali nei rispettivi Paesi e il 16% dei ricercatori ha avviato attività di ricerca in collaborazione con le istituzioni locali. Grazie alla presenza fisica sul territorio e alle attività, alcune anche pubbliche, organizzate dagli hotspot ERI, la Svizzera viene considerata un polo di riferimento per la formazione, la ricerca e l’innovazione.

Ciò nonostante, lo studio individua dei margini di miglioramento per quanto riguarda lo sviluppo di un’infrastruttura informatica comune che potrebbe contribuire ad aumentare la visibilità di swissnex a livello nazionale e internazionale. La Svizzera può ancora lavorare molto per far conoscere i servizi offerti dalla rete swissnex. Inoltre, le sedi dovrebbero interagire più spesso e confrontarsi su pratiche e modelli ormai consolidati per creare sinergie, oltre a concentrarsi maggiormente sui progetti a lungo termine e sul relativo impatto.

swissnex è la rete esterna svizzera per la formazione, la ricerca e l’innovazione attiva in tutto il mondo che aiuta i partner a stringere contatti internazionali e sostiene il loro impegno per favorire la circolazione del sapere, delle idee e dei talenti. Le cinque sedi di swissnex e le loro antenne si trovano nelle zone più all’avanguardia del mondo e, insieme a una ventina di consiglieri scientifici impiegati presso le ambasciate svizzere, rafforzano l’immagine della Svizzera come polo mondiale dell’innovazione.

swissnex è un’iniziativa della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione e fa parte della rete esterna della Confederazione, gestita dal Dipartimento federale degli affari esteri. Le attività di swissnex si basano su un approccio cooperativo; i partenariati e i finanziamenti sono sia pubblici che privati.


Indirizzo cui rivolgere domande

Mauro Moruzzi, Ambasciatore, capodivisione Relazioni internazionali
mauro.moruzzi@sbfi.admin.ch
T +41 58 462 68 36



Pubblicato da

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-78190.html