Il Consiglio federale chiede un margine di manovra più esteso per Innosuisse

Berna, 24.06.2020 - Il Consiglio federale intende aumentare la flessibilità e il margine di manovra nell’ambito della promozione dell’innovazione di Innosuisse. L’avamprogetto di revisione parziale della legge federale sulla promozione della ricerca e dell’innovazione (LPRI) è stato appoggiato dalla maggior parte dei partecipanti alla consultazione. Il 24 giugno 2020 il Consiglio federale ha preso visione dei risultati e ha incaricato il DEFR di elaborare un apposito messaggio.

Con la nuova normativa Innosuisse, l’Agenzia svizzera per la promozione dell’innovazione, avrà un margine di manovra più esteso in alcuni ambiti specifici per assolvere i compiti di promozione nel contesto dinamico dell’innovazione.

Il 20 settembre 2019 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione sull’avamprogetto LPRI, che si è conclusa il 20 dicembre 2019. Sono pervenuti 74 pareri da parte dei Cantoni, delle associazioni, dei partiti politici e di altre organizzazioni. La maggior parte dei partecipanti, tra cui 25 Cantoni, si è espressa favorevolmente. Altri hanno invece subordinato il proprio consenso all’accettazione di alcune proposte di modifica.

Alla luce del risultato della consultazione, il Consiglio federale reputa l’avamprogetto una buona base di partenza e ha incaricato il DEFR di elaborare un messaggio indirizzato al Parlamento entro febbraio 2021. Il Consiglio federale intende mantenere la partecipazione del partner attuatore pari al 40 – 60 per cento ai costi dei progetti d’innovazione, così come la possibilità per Innosuisse di stabilire in casi eccezionali una partecipazione superiore al 60 per cento o inferiore al 40 per cento, opzione quest’ultima già prevista dal diritto vigente.

Gli altri temi oggetto della revisione (promozione dei progetti d’innovazione delle start-up, promozione delle nuove leve, sostegno all’imprenditorialità fondata sulla scienza e al trasferimento di sapere e tecnologie, riserve del Fondo nazionale svizzero) hanno riscosso pareri prevalentemente positivi e verranno inseriti nell’avamprogetto.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR
info@gs-wbf.admin.ch, +41 58 462 20 07



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-79574.html