Gli obiettivi strategici dell'Agenzia svizzera per la promozione dell'innovazione (Innosuisse)

Berna, 31.03.2021 - Il 31 marzo 2021 il Consiglio federale ha approvato gli obiettivi strategici per Innosuisse (l'Agenzia svizzera per la promozione dell'innovazione) per gli anni 2021‒2024. La Confederazione si avvale di Innosuisse per promuovere l'innovazione fondata sulla scienza. Con la scelta degli obiettivi 2021‒2024 il Consiglio federale ha privilegiato la continuità. Tra le priorità: la promozione di progetti con un potenziale economico particolarmente interessante e i cosiddetti «progetti flagship», incentrati su importanti tematiche innovative intersettoriali. Inoltre, il Consiglio federale ha incaricato Innosuisse dell'attuazione del programma d'impulso «Capacità d'innovazione Svizzera».

Le attività di Innosuisse rimangono focalizzate sulla promozione dei progetti d'innovazione: utilizzare in modo efficiente e diretto i risultati della ricerca, e incentivare le piccole e medie imprese (PMI) a mantenere i loro investimenti nei settori di ricerca e sviluppo. Ulteriori obiettivi: raggiungere buoni risultati di mercato con le innovazioni e ricavarne dei benefici sul piano economico e sociale.

Il Consiglio federale si aspetta che, dopo un'attenta valutazione, Innosuisse promuova progetti che pur presentando un livello di incertezza relativamente elevato possiedano un potenziale economico superiore alla media. Lo strumento dei bandi tematici per progetti di riferimento (i cosiddetti «progetti flagship») dovrebbe permettere di affrontare questioni importanti e intersettoriali in relazione all’innovazione (ad es. gli aspetti fondamentali della digitalizzazione e le sfide legate alla sostenibilità, oppure il superamento della crisi causata dalla pandemia di COVID-19). Il Consiglio federale chiede inoltre a Innosuisse di facilitare alle PMI l’accesso alle prestazioni delle istituzioni di ricerca, e di tenere in particolare considerazione le start-up del settore universitario.

In virtù del decreto dell'11 novembre 2020, il Consiglio federale ha incaricato Innosuisse di attuare nel biennio 2021–2022 il programma d'impulso «Capacità d'innovazione Svizzera». Si tratta di sostenere le imprese che vogliono proseguire le loro attività di innovazione affinché restino competitive nonostante la fase recessiva, anche nell'interesse della piazza economica svizzera.

Innosuisse è un ente di diritto pubblico della Confederazione con personalità giuridica propria. Si organizza in modo autonomo e tiene una propria contabilità. Il Consiglio federale fissa degli obiettivi strategici conformi al messaggio sulla promozione dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione negli anni 2021‒2024. Sul piano attuativo Innosuisse gode di piena autonomia; il Consiglio federale vigila sulle sue attività e verifica ogni anno il raggiungimento degli obiettivi strategici basandosi sul rapporto del consiglio d'amministrazione. In quest'ambito valgono gli indicatori e i valori di riferimento stabiliti dal Consiglio federale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
+41 58 462 20 07



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-82913.html