«Orizzonte Europa»: pubblicati gli inviti a presentare progetti

Berna, 25.06.2021 - La Commissione europea (CE) ha aperto i bandi per presentare le proposte di progetti nel quadro di «Orizzonte Europa». Nessun negoziato ha ancora avuto luogo tra la Svizzera e l'Unione europea sull'associazione della Svizzera al programma, ma i ricercatori in Svizzera possono partecipare ai bandi, seppur in misura limitata. Se l'associazione dovesse subire ritardi o non concretizzarsi, è possibile un finanziamento diretto dei ricercatori svizzeri da parte della Confederazione.

L'obiettivo del Consiglio federale è di associare la Svizzera al programma quadro di ricerca e innovazione dell'UE «Orizzonte Europa». Al riguardo, tuttavia, nessun negoziato ha ancora avuto luogo tra l'UE e la Svizzera. Di conseguenza, nei bandi 2021 lanciati nell’ambito di «Orizzonte Europa» il nostro Paese non figura nella lista dei Paesi che sono già in trattative o che stanno per associarsi. Questa lista può però essere aggiornata in qualsiasi momento.

Anche in queste circostanze i ricercatori svizzeri hanno la possibilità di partecipare a «Orizzonte Europa» nonché ai programmi e alle iniziative correlate e di candidarsi per le componenti del programma e gli strumenti di finanziamento aperti a loro. Tuttavia, nella cosiddetta modalità di Paese terzo, di norma non ricevono dalla CE un finanziamento per i costi di progetto. In tal caso il finanziamento è erogato dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) nei casi in cui è ammessa una partecipazione come Paese terzo. Il Parlamento ha già approvato il finanziamento della partecipazione svizzera al pacchetto Orizzonte per un importo di 6,15 miliardi di franchi, così come la possibilità di un finanziamento diretto ai ricercatori svizzeri.

Attualmente nessuno Stato non membro dell'UE è associato a «Orizzonte Europa». Come soluzione transitoria, i Paesi che sono in trattative o che stanno per associarsi possono beneficiare di misure transitorie. Per ora ciò non si applica alla Svizzera, che sta aspettando informazioni dalla CE su come la Commissione intende procedere con i negoziati.

«Orizzonte Europa»
Il più ambizioso programma quadro di ricerca e innovazione mai lanciato dall’Unione europea, nonché il più grande al mondo, vanta un budget di oltre 95 miliardi di franchi nel periodo dal 2021 al 2027. Congiuntamente a «Next Generation EU», il pacchetto di misure straordinarie per favorire la ripresa, «Orizzonte Europa» si prefigge di promuovere la transizione verde e quella digitale in tutta Europa. La Svizzera era pienamente associata al programma precedente, Orizzonte 2020, e punta al medesimo statuto per «Orizzonte Europa» e per i programmi e le attività connesse (cioè Euratom, ITER e Digital Europe).


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)
medien@sbfi.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/comunicati-stampa.msg-id-84174.html