Campagna informativa sulla maturità professionale

Berna, 14.06.2018 - Con lo slogan «una marcia in più», i partner della formazione professionale lanciano una vasta campagna informativa per aumentare la visibilità della maturità professionale (MP). La campagna è incentrata sul sito www.maturitaprofessionale.ch, che offre alle cerchie interessate un’ampia gamma di materiale informativo e promozionale.

I partner sono concordi: la maturità professionale contribuisce sia a rafforzare la formazione professionale sia a colmare la carenza di personale qualificato. Integrando la formazione professionale di base con un bagaglio approfondito di cultura generale, la maturità professionale offre ai giovani di maggior talento numerose opportunità di carriera. Con in tasca un attestato di maturità professionale, infatti, possono accedere direttamente al mercato del lavoro oppure iscriversi a un ciclo di studio in una scuola universitaria professionale (SUP). Se superano un esame integrativo – la cosiddetta «passerella» – possono persino studiare nelle università o nei politecnici federali. Gli ambienti economici, dal canto loro, possono attingere a un bacino di specialisti e dirigenti altamente qualificati, soprattutto nei settori con elevato fabbisogno di diplomati SUP.

Per sensibilizzare i giovani e i loro genitori ai vantaggi della maturità professionale, il sito maturitaprofessionale.ch offre un ampio ventaglio di informazioni e strumenti. Le presentazioni, gli elementi testuali e i factsheet sono strutturati in modo tale da poter essere usati, diffusi e sviluppati a seconda delle esigenze da docenti, orientatori professionali, associazioni di categoria e altre cerchie interessate. Il materiale fotografico e i video esplicativi fanno leva sull’aspetto emozionale e completano l’ampia raccolta di informazioni.

Promossa dalla Confederazione, dai Cantoni e dalle associazioni del mondo del lavoro, la campagna informativa sulla maturità professionale metterà in risalto l’attrattiva della formazione professionale per posizionarla come valida alternativa al percorso liceale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Gerda Lüthi, capounità sup. Politica della formazione professionale SEFRI
T +41 58 464 05 83, gerda.luethi@sbfi.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Zeitungsständer

Abbonamento alle news

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/attualita/medienmitteilungen.msg-id-71125.html