Quadro europeo delle qualifiche

Il Quadro europeo delle qualifiche (QEQ) costituisce la base per il QNQ formazione professionale della Svizzera e per i quadri nazionali delle qualifiche di altri Paesi europei. Per questi ultimi rappresenta uno strumento di riferimento poiché rende i titoli (svizzeri) comparabili all’interno dell’Europa.

Il QEQ, elaborato dall’Unione europea, si basa sulla Raccomandazione del parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2008 sulla costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente.

Il QEQ comprende otto livelli e per ognuno di essi descrive le conoscenze, le abilità e le competenze acquisite. Le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia. Molti Paesi europei hanno sviluppato quadri nazionali delle qualifiche sulla base del QEQ. Una panoramica aggiornata è disponibile su questo portale.

Per consentire la comparabilità tra i vari quadri nazionali delle qualifiche, che possono avere ad esempio un numero diverso di livelli, i quadri sono referenziati al QEQ. In base a criteri prestabiliti, i Paesi europei indicano quali livelli corrispondono a quelli del QEQ. Questa operazione viene effettuata tramite il cosiddetto rapporto di riferimento QEQ, presentato al gruppo di esperti dell’UE, l’EQF Advisory Group.

La Svizzera ha completato le corrispondenze tra il QNQ formazione professionale e il QEQ con la presentazione del rapporto di riferimento 2015. Gli otto livelli del QNQ formazione professionale sono stati referenziati 1:1 a quelli del QEQ. Nei supplementi ai certificati e nei supplementi ai diplomi accanto al livello del QNQ formazione professionale viene quindi indicato anche il livello corrispondente del QEQ.

Ulteriori informazioni

Contatto

SEFRI, Sandra Müller

Responsabile di progetto

T +41 58 465 48 91

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/mobilitaet/qnq-formazione-professionale/quadro-europeo-delle-qualifiche.html