Formazione continua

La formazione continua svolge un ruolo importante sia per il singolo individuo sia per la società e l'economia. Gli sviluppi sociali ed economici sempre più rapidi richiedono un costante adeguamento e ampliamento delle qualifiche e del sapere. La legge sulla formazione continua conferisce il giusto rilievo all'apprendimento permanente.

Le disposizioni costituzionali in materia di formazione adottate il 21 maggio 2006 creano il fondamento per la coesione dello spazio formativo svizzero. La formazione continua è sancita per la prima volta a livello costituzionale dall'articolo 64a, che ne conferma la rilevanza per lo spazio formativo. Il mandato impartito alla Confederazione di stabilire i principi alla base della formazione continua trova attuazione nella legge sulla formazione continua.

La formazione continua comprende le attività formative che si svolgono in corsi organizzati, in base a programmi definiti e in un contesto docente-allievo, non inclusi nella formazione formale. La legge sulla formazione continua stabilisce i principi relativi a responsabilità, qualità, convalida degli apprendimenti acquisiti ai fini della formazione formale, miglioramento delle pari opportunità e concorrenza, che devono trovare applicazione concreta nella legislazione speciale federale e cantonale. La legge definisce inoltre l'uniformità delle condizioni per il sostegno della formazione continua contemplato nelle leggi speciali federali.

Nella legge sulla formazione continua è disciplinata anche la promozione dell'acquisizione e del mantenimento delle competenze di base degli adulti. Lo scopo della legge è migliorare il coordinamento delle misure esistenti di Confederazione e Cantoni e di permettere alla Confederazione di versare ai Cantoni contributi specifici per misure volte all'acquisizione e al mantenimento delle competenze di base degli adulti. Le persone che hanno carenze in questo ambito devono poter acquisire competenze pratiche di base in lettura, scrittura ed espressione orale in una lingua nazionale, matematica elementare e nell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in modo da integrarsi meglio nella società e nel mercato del lavoro.

L'articolo 12 della legge sulla formazione continua consente l'attribuzione di aiuti finanziari a organizzazioni della formazione continua che si occupano prevalentemente dei questioni riguardanti la formazione continua, sono attive a livello nazionale forniscono prestazioni di carattere sovraordinato.

Ulteriori informazioni

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/bildung/weiterbildung.html