Consultazione: pacchetto di misure per rafforzare la formazione professionale superiore

Per aumentare l’attrattiva della formazione professionale superiore, il 14 giugno 2024 il Consiglio federale ha posto in consultazione un apposito pacchetto di misure. Quest’ultimo è stato elaborato dalla SEFRI mediante un processo di vasta portata nell’ambito del progetto «Posizionamento delle scuole specializzate superiori». Obiettivo delle modifiche proposte è migliorare la visibilità, la notorietà e la reputazione delle scuole specializzate superiori (SSS) nonché degli esami federali di professione e degli esami professionali federali superiori (esami federali). La consultazione si concluderà il 4 ottobre 2024.

Contenuto del progetto

Il progetto di legge punta a migliorare in un’ottica generale l’attrattiva e il riconoscimento delle scuole specializzate superiori e della formazione professionale superiore mediante le seguenti misure:

Introduzione del diritto alla denominazione «scuola specializzata superiore»

D’ora in poi soltanto gli operatori della formazione che offrono un ciclo di formazione riconosciuto a livello federale potranno farsi chiamare «scuola specializzata superiore». Il diritto alla denominazione punta ad aumentare la visibilità delle SSS in quanto istituzioni, a migliorare la trasparenza sul mercato e a rendere più chiara la differenziazione rispetto agli altri operatori della formazione.

Introduzione dei titoli complementari «Professional Bachelor» e «Professional Master» accanto ai titoli della formazione professionale superiore

I titoli complementari hanno lo scopo di sottolineare il posizionamento dei titoli nel livello terziario e di aumentarne la visibilità. Per garantire la differenziazione rispetto ai diplomi universitari, i titoli complementari possono essere utilizzati soltanto in combinazione con il rispettivo titolo protetto nelle lingue ufficiali o con la sua traduzione inglese, entrambi nella loro forma completa.

Introduzione dell’inglese come ulteriore lingua degli esami federali di professione e degli esami professionali federali superiori

Con questa misura si intendono garantire condizioni di parità all’interno del livello terziario, andando così incontro alle esigenze dei settori fortemente improntati al mercato internazionale e di quelli in cui l’inglese è lingua di lavoro e permettendo di sfruttare ulteriormente il potenziale di manodopera qualificata. Per non estromettere le lingue ufficiali, deve essere possibile continuare a sostenere gli esami anche in queste lingue.

Flessibilizzazione dell’offerta di formazione continua delle scuole specializzate superiori (studi postdiploma SPD SSS)

D’ora in poi gli SPD SSS non saranno più sottoposti a una procedura di riconoscimento federale e potranno essere attivati autonomamente dalle singole scuole. Con la modifica della LFPr viene predisposta l’apposita base legale. In seguito alla consultazione, il DEFR potrà stabilire esigenze minime per l’offerta di formazione continua delle scuole specializzate superiori.

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/formazione/fpc/fps/posizionamento-sss/temi-provvedimenti.html