Intelligenza artificiale

kuenstliche-intelligenz

Negli ultimi anni gli sviluppi e le applicazioni dell’intelligenza artificiale (IA) hanno conosciuto importanti progressi. Nel 2018 il Consiglio federale l’ha pertanto definita un punto nodale della strategia «Svizzera digitale» e ha istituito un gruppo di lavoro interdipartimentale, guidato dalla SEFRI. Secondo un rapporto di questo gruppo (dicembre 2019) nel complesso la Svizzera è ben preparata per raccogliere la sfida dell’IA. Nel 2020 il gruppo ha elaborato linee guida in materia di intelligenza federale destinate all’Amministrazione federale.

In quanto tecnologia di base, l’intelligenza artificiale è un elemento importante degli sviluppi in atto nel settore della digitalizzazione. L’IA ha un potenziale notevole in termini di innovazione e crescita, e viene già applicata con successo in numerosi settori. L'Amministrazione federale è consapevole che le sfide rimangono grandi, data la sua velocità di sviluppo e il notevole potenziale applicativo. Per questo motivo gli uffici federali competenti hanno avviato un numero consistente di provvedimenti, documentati nel rapporto «Herausforderungen der künstlichen Intelligenz/Défis de l'intelligence artificielle».

Linee guida per l’Amministrazione federale

Per garantire una politica coerente in materia di IA, da applicare ai numerosi lavori in corso, la SEFRI ha elaborato in collaborazione con il gruppo di lavoro sette linee guida che il Consiglio federale ha adottato nel novembre 2020. Queste linee guida offrono indicazioni orientative generali all’Amministrazione federale e agli organi a cui vengono affidati compiti amministrativi della Confederazione. Nello specifico, trovano applicazione nei seguenti contesti:

  • elaborazione di strategie settoriali in ambito IA;i
  • introduzione o aggiornamento di normative specifiche;
  • sviluppo e implementazione di sistemi IA nei settori operativi della Confederazione;
  • compartecipazione alla creazione dell’ordinamento internazionale in materia di IA.

Le linee guida ricalcano fedelmente quanto emerso dal vasto dibattito in corso a livello nazionale e internazionale. Con l’elaborazione di questo documento il gruppo di lavoro interdipartimentale sull’IA ha terminato le sue attività, perciò il Consiglio federale ne ha deciso lo scioglimento.

Prossime tappe

In futuro l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), d’intesa con le unità amministrative interessate, si occuperà di valutare periodicamente l’applicazione e lo sviluppo delle linee guida La strategia Svizzera digitale e la Strategia di politica estera digitale 2021–2024 fungono da quadro di riferimento.

Per gestire le sfide poste dall’IA sono di fondamentale importanza le competenze nella formazione e nella ricerca. La SEFRI continuerà quindi a garantire, nel quadro della politica ERI, che gli attori del mondo scientifico, della formazione e del trasferimento di sapere e tecnologia (TST) dispongano delle competenze necessarie nei rispettivi campi di attività.

Ulteriori informazioni

Dokumentation

Attualità

Link

Rapports complémentaires

Défis de l’intelligence artificielle (francese) (PDF, 2 MB, 13.12.2019)Rapport du groupe de travail interdépartemental «Intelligence artificielle» au Conseil fédéral

Cybersécurité et Politique de sécurité (francese) (PDF, 293 kB, 11.12.2019)Groupe de travail interdépartemental IA de la Confédération

Contatto

SEFRI, Christian Busch
Consulente scientifico
Unità Innovazione
T +41 58 466 79 33

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/politica-eri/eri-2021-2024/temi-trasversali/digitalizzazione-nel-settore-eri/intelligenza-artificiale.html