Poli di ricerca nazionali PRN

nfs-internet

Panoramica

I poli di ricerca nazionali (PRN) sono uno strumento della Confederazione ormai collaudato che promuovono la ricerca di punta in Svizzera. Questi progetti a lungo termine esplorano tematiche di importanza strategica per la ricerca e l’innovazione in Svizzera. I PRN svolgono attività di ricerca d’eccellenza a livello internazionale, assicurano il trasferimento di sapere e tecnologie, sostengono le pari opportunità e la promozione delle nuove leve. Inoltre, permettono di ottimizzare le strutture della ricerca svizzera. Dal 2020 la Confederazione sosterrà 22 PRN in corso
(3ª - 5ª serie), una parte dei quali si concluderà come previsto nel 2022/2023.

I PRN sono iniziative di portata nazionale promosse da una o più istituzioni ospitanti che danno priorità alla ricerca di base. Altro aspetto importante: puntano al coordinamento nazionale e all’allestimento di reti di ricercatori provenienti dal mondo accademico ed economico. I fondi vengono assegnati a progetti di ricerca di elevata qualità con un approccio interdisciplinare o particolarmente innovativo in determinate discipline che prestano particolare attenzione all’incoraggiamento delle nuove leve, al trasferimento del sapere e alla promozione delle pari opportunità.

La durata massima dei PRN è di dodici anni. La Confederazione li sostiene stanziando da quattro a cinque milioni di franchi all’anno. A questo importo si aggiungono i contributi delle università coinvolte, i fondi di terzi raccolti su base competitiva tra i gruppi di ricerca e altri contributi provenienti dal mondo economico.


Fatti e cifre

Da quando vennero inaugurati (2001) i poli di ricerca nazionali sono diventati un importante strumento di promozione della Confederazione per la ricerca di base. A tutt’oggi la Confederazione ne ha promossi 42.

Serie di PRN avviate 5
PRN avviati (1ª-5ª serie) 42
PRN in corso (dal 2020) 22
Investimenti della Confederazione (2001-2019) 1223 milioni di franchi
Investimenti delle università e dei gruppi di ricerca
(2001-2019)
1820 milioni di franchi
Fondi provenienti da terzi (2001-2019) 273 milioni di franchi
Numero di pubblicazioni scientifiche (2001-2019) 34'000
Cattedre create ex novo o reindirizzate (2001-2019) 197
Promozioni (2001-2019) 1780
Cooperazioni con le imprese (2001-2019) 1134
Brevetti (2001-2019) 453
  Fonte: FNS

Rassegna dei PRN avviati fino ad oggi dal FNS


5ª serie (inizio delle ricerche nel 2020)

  • PRN AntiResist:
    New Approaches to Combat Antibiotic-Resistant bacteria

    Istituzione ospitante: Università di Basilea
    Disciplina: Medicina e scienze della vita


  • PRN Evolving Language:
    The Origins and Future of Language

    Istituzioni ospitanti: Università di Zurigo, Università di Ginevra
    Disciplina: Scienze umane e sociali

  • PRN Microbiomes:
    Microbial Communities in Health and Environment

    Istituzioni ospitanti: Università di Losanna, Politecnico di Zurigo
    Disciplina: Medicina e scienze della vita

  • PRN SPIN:
    Spin Qubits in Silicon

    Istituzione ospitante: Università di Basilea
    Disciplina: Matematica, scienze naturali e ingegneristiche

  • PRN Suchcat:
    Sustainable Chemical Processes Through Catalysis

    Istituzioni ospitanti: Politecnico di Zurigo, Politecnico di Losanna
    Disciplina: Matematica, scienze naturali e ingegneristiche

4ª serie (inizio delle ricerche nel 2014, conclusa nel 2026)

3ª serie (inizio delle ricerche nel 2010, conclusa nel 2022)


PRN conclusi


2ª serie (inizio delle ricerche nel 2005, conclusa nel 2017)

1ª serie (inizio delle ricerche nel 2001, conclusa nel 2013)


Lancio di nuovi poli di ricerca nazionali

Il processo per lanciare una nuova serie di poli di ricerca nazionali inizia sempre con un bando di concorso da parte del Fondo nazionale di ricerca svizzero (FNS). Tutti i ricercatori attivi in Svizzera possono presentare una domanda («bottom up»). Le proposte inoltrate e, alla fine, le domande complete vengono sottoposte a un esame scientifico con il coinvolgimento di un panel di esperti internazionali. Le domande che secondo il FNS sono meritevoli di essere realizzate vengono sottoposte dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) a un ulteriore vaglio in prospettiva di politica universitaria e politica della ricerca. In ultima istanza, la decisione di lanciare nuovi poli di ricerca nazionali viene presa dal capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR).

Il prossimo bando di concorso per il lancio della sesta serie di poli di ricerca nazionali è previsto verso la fine del prossimo periodo ERI (2021-2024). Maggiori informazioni sul calendario della prossima serie di esami saranno pubblicate su queste pagine.

Ulteriori informazioni

Contatto

SEFRI, Nicole Schaad

Capounità
Ricerca nazionale
T +41 58 463 59 85

Stampare contatto

https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/themen/forschung-und-innovation-in-der-schweiz/foerderinstrumente/die-nationalen-forschungsschwerpunkte-nfs.html